Cancro alla prostata, oggi curabile con gli ultrasuoni focalizzati

Uno studio della Clinical Excellence MidCity Place, 71 High Holborn London, per la cura del tumore alla prostata, potrà liberarci della malattia senza effetti collaterali debilitanti. Questa ricerca effettuata con ottimi risultati su nove di dieci pazienti studiati, sta portando a una nuova speranza per decine di migliaia di uomini. Questa Clinica dirà, grazie a nuove linee guida, se il trattamento sarà sicuro ed efficace in grande scala così da poter andare avanti. Una seconda prova più grande è già stata predisposta reclutando uomini interessati al trattamento sotto l’esperto controllo del medico di fiducia. Il cancro della prostata è il tumore più comune negli uomini con più di 37.000 diagnosi ogni anno e circa 10.000 decessi.

Gli attuali trattamenti includono la chirurgia per rimuovere la prostata intera o la radioterapia. Entrambi possono trattare efficacemente il tumore, ma spesso causano effetti collaterali come incontinenza e impotenza. Tuttavia in molti uomini il cancro alla prostata non progredisce verso una malattia pericolosa per la vita, il che significa che molti dei rischi di questa terapia sono gli inutili e dannosi effetti collaterali. Per questo motivo, la ricerca è ora focalizzata sulla riduzione degli effetti collaterali.

Focal HIFU – Prostate Cancer Treatment prevede una selezione accurata dei tumori, piccoli come un chicco di riso, all’interno della ghiandola prostatica, bersagliando gli stessi con degli ultrasuoni altamente focalizzati per riscaldarli e distruggerli. Il vantaggio rispetto alle precedenti HIFU e ad altri trattamenti è che il danno al tessuto circostante ora è ridotto al minimo, e ciò significa che ci sono molti meno effetti collaterali. Nello studio pubblicato sulla rivista Lancet Oncology, 41 uomini sono stati trattati con Focal HIFU: dopo 12 mesi, nessuno è risultato incontinente e uno solo su dieci ha sofferto d’impotenza. Il 95 per cento, si sono liberati dal cancro dopo 12 mesi. Il Dr Hashim Ahmed, che ha condotto lo studio presso l’University College London Hospitals NHS Foundation Trust and University College of Londra, ha dichiarato: “Questo cambia il paradigma. Focalizzando l’attenzione proprio sulle aree del cancro si riducono i danni collaterali ai tessuti circostanti. I nostri risultati sono molto incoraggianti. Siamo ottimisti sul fatto che gli uomini con diagnosi di cancro alla prostata potranno presto essere in grado di sottoporsi a una procedura chirurgica di one day, che potrà essere tranquillamente ripetuta una o due volte, a secondo della loro condizione e con pochissimi effetti collaterali. Ciò potrebbe significare un netto miglioramento della loro qualità di vita. Questo studio fornisce la proof-of-concept che abbiamo bisogno di sviluppare un test molto più ampio che determini se la terapia focale è efficace quanto il trattamento standard nella protezione della salute degli uomini trattati per il cancro alla prostata nel medio e lungo termine. “

Il Dr Hashim Ahamed ha anche aggiunto che presto uscirà una guida che sarà pubblicata dalla The National Institute for healt and Clinical Excellence alla quale, spera, possano rivolgersi anche gli altri medici per l’uso di tale trattamento. Egli, ha precisato: “Questi risultati sapranno e dovranno incoraggiare più medici a sperimentare e curare con più attenzione. Il prossimo passo è un ampio studio randomizzato e controllato su vasta scala. Questo deve essere valutato in modo netto e preciso cosicché i pazienti ne possano beneficiare appieno.” Il programma di ricerca è guidato dal professor Mark Emberton, dell’ University College London e UCL Hospitals. Costui ha detto: “La terapia focale offre la riduzione del danno – è una strategia che tenta di ristabilire l’equilibrio dei danni e dei benefici, offrendo a uomini che abbisognano di risoluzioni veloci in merito al sistema genito-urinario una funzione alternativa alle cure standard. In effetti, il concetto non è nuovo – strategie di conservazione dei tessuti sono stati utilizzati con successo in tutti gli altri tumori di organi solidi come il tumore al seno offrendo alle donne una lumpectomy (parziale o minima mastectomia) piuttosto che una mastectomia”.

Il Professor Gillies McKenna, direttore del Medical Research Council and Cancer Research UK Gray Institute for Radiation Oncology and Biology ha dichiarato: “Le sperimentazioni cliniche, come questa supportata dal Medical Research Council (MCR) , sono uno strumento fantastico per dirci se la sperimentazione con nuovi trattamenti sia efficace anche in clinica. Se questi risultati promettenti possono essere confermati attraverso uno studio controllato randomizzato, la terapia focale potrebbe presto diventare una ragionevole scelta del trattamento per il cancro alla prostata, accanto ad altre terapie di provata efficacia.” La ricerca è stata finanziata dalla MRC, dalla Pelican Cancer Foundation e dal St Peter’s Trust.

Jacqui Graves, responsabile ad interim della Sanità al Macmillan Cancer Support, ha riferito: “Accogliamo con favore qualsiasi ricerca che mostri i primi segni di miglioramento sugli esiti del trattamento per i pazienti affetti da cancro alla prostata. Significativa riduzione della probabilità di effetti collaterali comuni, come l’incontinenza, consentirà alle persone di recuperare meglio e di condurre una vita di buona qualità. Speriamo che uno studio più ampio venga supportato per garantire che il Regno Unito raggiunga i migliori risultati per la ricerca del cancro alla prostata. “

Owen Sharp, Amministratore Delegato di The Prostate Cancer Charity, ha voluto aggiungere: “Accogliamo con favore lo sviluppo di qualsiasi trattamento del cancro alla prostata che limita la possibilità di effetti collaterali dannosi come l’incontinenza e impotenza. Questi primi risultati indicano che certamente il Focal HIFU ha il potenziale per raggiungere questo obiettivo in futuro. Tuttavia, dobbiamo ricordare che questo trattamento è stato effettuato su meno di 50 uomini, senza follow-up per un periodo prolungato di tempo. Attendiamo con ansia i risultati delle prove ulteriori, che speriamo forniscano un’idea più chiara se questo trattamento possa controllare il cancro a lungo termine, ed eliminare il timore dei malati che il loro trattamento del cancro potrebbe significare perdere la loro qualità della vita “.

Università di Sungkyunkwang (Corea del Sud):” I tumori si possono combattere e annientare grazie al virus della rabbia”

Senza alcun dubbio, uno dei virus più temuti dall’uomo è quello della rabbia. Una malattia infettiva trasmessa principalmente da alcuni animali attraverso la saliva. Tuttavia, il virus della rabbia potrebbe essere la cura, che il mondo aspetta, del cancro.

Ricerche, infatti, realizzate dall’ l’Università di Sungkyunkwang, Corea del Sud, hanno dimostrato che la rabbia può combattere il cancro. Sono state create delle nanoparticelle a forma sferica che funzionano come recettori del sistema nervoso centrale.

Queste piccole particelle hanno la capacità di distruggere i tessuti soffici del corpo per mezzo del laser.

” Le nanoparticelle  percorrono la stessa strada del virus della rabbia attraverso il sistema nervoso centrale, e ciò rende queste proteine dei buoni candidati per il trattamento di altri tipi di cancro”, ha affermato il Dr. Youn, leader dello studio.

La nanotecnologia promette da alcuni anni, di essere la cura contro il cancro. Le ricerche continuano incessantemente e gli scienziati assicurano che le biomolecole riconoscono il tipo di tessuto e le cellule cancerogene.
Non c’è dubbio alcuno che la scienza ci sorprende giorno dopo giorno: un virus come quello della rabbia che ci cura un tumore?

Questo è sorprendente, principalemente quando si tratta di una malattia tanto temibile, che si può combattere e annientare grazie ad un virus altrettanto letale.

L’OROSCOPO DEL PROF. LEONARDO AFFRICA, PER LA PROSSIMA SETTIMANA

LO ZODIACO DEI SOGNI

Ariete. image  Per i nati dell’Ariete momenti di soddisfazione dalle ore 13 alle 15 di ogni giorno della prossima settimana.

Bene per gli innamorati che finalmente potranno dirsi “Amore finalmente è risorto e non è più così corto”.

Per i nati della prima decade si consiglia di non maneggiare armi davanti a qualsiasi banca; per quelli della seconda decade di coprirsi… la faccia! Quei brufoli fanno veramente vomitare.

L’Ariete adora giocare al lotto e l’influenza di Marte, che non passa nemmeno col Tachifludec, lo porta a cercare sempre e comunque la competizione e questo fa apparire l’uomo Ariete molto litigioso. In realtà, è solo un puledro di razza che ansima di uscire dalla stalla per correre libero e sfrenato verso il vento delle passioni! Salute discreta, ma non esagerate con il castagnaccio.

Toro.    Il Toro durante la settimana sarà dotato di una concentrazione e di una pazienza e di una perseveranza e di una costanza e di una riluttanza che lo porteranno a raggiungere mete impossibili per qualsiasi altro segno.

La lentezza con cui il Toro raggiunge i suoi obiettivi possono portarlo a essere decisamente possessivo verso ciò che gli appartiene, sia in merito ai beni materiali o a quelli immateriali.

Questa sua eccessiva calma è foriera di grandi mangiate di gruviera non al mattino, ma alla sera. Nei sentimenti, pur essendo dotato di una sensualità ben fuori dal comune, che gli permetterebbe di concedersi molteplici avventure, il Toro ha interessi e intenzioni piuttosto tradizionali.

Ottima la salute.

Gemelli.  image    Questo segno prende il nome dalla costellazione dei Gemelli, ma guarda un po’, chi l’avrebbe mai detto, opperdincibacco! Detta costellazione è formata dagli astri di Castore e Pollùce, pertanto se durante la settimana dovesse farvi male il pollice, non preoccupatevi non c’entra niente con Pollùce o… viceversa.

Andrà bene a quelle coppie che si terranno per mano, perché rinforzeranno i loro diversi caratteri. Attenti ai colpi di tosse, perché se non vi parate con una mano rischiate di accecare il datore di lavoro. Venerdì alle otto giocate al lotto e puntate tutto sul diciotto.

Sesso a go-go per i nati nella prima settimana, tanto a loro vanno bene tutte. Le donne Gemelli invece s’innamoreranno del principe azzurro; beh se proprio non è azzurro accontentatevi di un bel negretto sudafricano.

Cancro.  image   E’ il segno più lunatico della settimana e vivrà ogni emozione come fosse l’ultima. Se gli va la mosca al naso, mangia lei e il naso. E’ adirato con il mondo intiero. Anche la donna Cancro ti può fare a fettine con un’osservazione a lei non gradita; è permalosissima! Però il Cancro è fedele, mammone, spiritoso, e possiede grande memoria. Ha il vizio di piangersi addosso perché ama fare la vittima; molto attaccato alla famiglia e alla casa.

La salute: mal di testa passeggeri, ma anche qualche dolore ai denti, alle ossa e un principio di emorroidi. Consigli: non sedetevi.

Leone. image  In questa settimana sia la donna che l’uomo Leone saranno molto ospitali, inviteranno persone a cena, presteranno del denaro, dirigeranno la mazurka, comanderanno a stecchetto i figli, mangeranno a quattro parmentie poi tracanneranno tutto quel che c’è da tracannare. Sono consigliate confezioni di Maalox a sfare. L’uomo Leone è di natura comodone vuole stare in pace e a chi gli mette fretta prima lo azzanna e poi ne fa una polpetta.

Amore: ottimo per le donne Leone; buono anche per i gay del segno.

Vergine. image  Esamina e spacca in due il fatidico capello. Critica continuamente, non si fida di niente e nessuno, e colleziona vaff… Non si pronuncia quasi mai, dubita di tutti, ragiona, classifica, organizza, è amante del bello.

E’ in un periodo di restrizioni e non vuol spendere nulla, e allora ti prende in giro se compri cose di lusso. Bazzica e conosce questo e quello, ma mai che chieda aiuto a qualcuno. Si sente il primo sulla terra. La donna Vergine è una replica perfetta, in più lustra, pulisce, lava, disinfetta,

va dal dottore anche se sta bene, si nutre di medicine. Salute: la donna Vergine non si può ammalare; l’uomo s’ammala quando gli fa comodo.

Bilancia. image Diplomatica, svagata, permalosa, col naso all’aria, un po’ imbranata, piacevolmente indecisa, ma tanto schizzinosa. Elegante e per amor di pace inghiotte rospi grossi come Brunetta, ma quando esplode è la fine del mondo. L’uomo Bilancia è una via di mezzo. Romanticone, ama i film d’azione, ma soprattutto la musica e partecipa a tanti concerti di cantanti preferiti. Odia il movimento perché detesta sudare. Unico problema di salute: flatulenze notturne.

Scorpione.  image   Rimugina, rivanga, è sospettoso/a. Indaga su tutti è geloso/a, è cupo e misterioso/a; spesso si emoziona ma non lo dà a vedere.

L’uomo Scorpione è abbastanza fascinoso, la donna lo è! Ama il sesso estremo, e preferisce farlo sotto la doccia indossando i pattini; per lui è il massimo. La donna ama fare l’amore a luce spenta e preferisci grandi dimensioni.

Lo Scorpione capisce al volo i perché e i per cui!

S’ammala solo in posti delicati e bui.

Sagittario.  image  Ama la libertà, e soffre le catene di un rapporto troppo appiccicoso. Rifugge il matrimonio, si annoia spesso, deve sempre muoversi e spostarsi, la frenesia l’ammanta da mattina a sera. La donna Sagittario è impaziente, ma amante del Kamasutra. Il suo frutto preferito è l’ananas.

Casinista, simpatico, incauto, ama fare le corna al partner. E’ sbafatore, ingenuo, puttaniere, ama viaggiare, riduce l’auto a cassonetto della spazzatura. Per stare in forma si guarda spesso allo specchio, invece d’andare in palestra.

Salute: attenti a ciò che mangiate.

Capricorno.  image     È tirchio/a come pochi segni al mondo! Tosto, triste, riservato, silenzioso, vuol fare tutto da solo e non chiede mai aiuto. S’accontenta di tutto, anche di pane e acqua. Ma mira molto in alto e raramente sbaglia bersaglio. Zitto, zitto possiede un’ironia che spacca e negli affari ha un grande cervello.

Si è evoluto, e ora va in giro meglio agghindato. Soffre di stitichezza e lo scheletro gli duole, ma da vecchio può campare da campione.

Acquario.  image Pensa solo al domani. Fanatico/a di scienza e fantascienza, irrazionale, libertino/a, non sai mai come la pensa, spesso idealista, non predilige la famiglia e ad essa preferisce l’amicizia.

Sovente vegetariano e salutista, parla d’ecologia, d’omeopatia, di neo-chirurgia, è un tantino snob,

s’atteggia, ma quando è ispirato è anche simpatico/a. Soffre di vene arteriose e di solito di forti emicranie.

Pesci. Sensibile, svagato, irrilevante, a volte più caotico che casinista, soprattutto

nell’amore. E’ romantico ma cornifica come fosse niente. Anche la donna Pesci è molto sveglia.

Dolce, gentile, paziente, spesso la butta in filosofia per apparire intelligente. Blatera lungamente quando è in serata, sennò muto come un pesce.

Beve molto, fuma e non si frena. Ottimo sul lavoro, quando ne ha.

L’inutile spreco di tempo per gli oroscopi e alcuni fasulli astrologi. Galileo e Newton

Dalla mattina alla sera radio, televisioni e giornali ci ammorbano di previsioni astrologiche. Per alcuni “maghi” è l’anno della Bilancia, per altri dello Scorpione, per altri ancora del Toro.

Ma come vengono enunciate dette previsioni?

Galileo e Newton impostarono le loro indagini su certuni aspetti fisici dei vari corpi celesti, mentre l’astrologia, praticamente esistente da sempre, proseguì la sua strada trattando gli influssi che gli astri avevano sulle attività umane, a carattere fisico e psicologico.

Quindi, considerando -a monte- tali metodologie, è del tutto facile concludere in merito all’inutilità degli oroscopi.

I vari esperti si basano sul transito dei pianeti davanti alle costellazioni e a questi corpi celesti sono stati, anticipatamente, attribuiti delle caratteristiche specifiche.

Prima di tutto, va precisato che le costellazioni dello zodiaco non sono dodici ma tredici. Infatti, il grande insieme di stelle dell’Ofiuco ( 30 novembre – 17 dicembre), posta nel centro zodiacale è stata del tutto ignorata dai signori astrologi.

Pertanto, non inserendo il segno dell’Ofiuco, la maggior parte di noi si trova sfasata rispetto al segno al quale pensa di appartenere.

Poi, altra cosa che vorremmo ci spiegassero i novelli “Merlino”: “Se i nostri oroscopi considerano sempre la Luna, perché sono ignorati altri satelliti quali Callisto, Ganimede e Titano, ben più grandi di Mercurio? O ancora Tritone, Europa, Io, più ampi di Plutone?

L’immensa fortuna di certi astrologi, non di tutti, è che quasi mai nessuno cerca, anche solo per curiosità, di controllare le loro “dotte” previsioni.

E, inevitabilmente, verso la fine di ogni anno possiamo sentire e, peggio, vedere studiosi di astrologia e indovini formulare e propagandare vaticini su ciò che avverrà nel corso del nuovo anno.

Per concludere, vi elenco alcune grandi profezie di anni addietro e vi accorgerete che…

Previsione : “ Il 1997 sarà l’anno che consacrerà Lady D (Diana) come la donna più importante del secolo e finalmente potrà sposare il suo grande amore a Natale”.

Realtà: nell’agosto del 1997 morirà nel famoso incidente d’auto nel tunnel dell’Alma a Parigi.

Previsione: “ Il 1999 vedrà confermato Scalfaro ancora come Presidente della Repubblica”

Realtà: Al primo scrutinio viene eletto Ciampi.

Previsione: “ Il 2002 vedrà l’Inter svettare su tutti e vincere lo scudetto”.

Realtà: Vincerà la Juve all’ultima giornata e l’Inter arriverà terza.

Previsione: “ Sarà una sfida tra D’Alema, Bertinotti e Veltroni. Uno dei tre prenderà il posto di Napolitano come Capo dello Stato.”

Realtà: Mattarella è il nostro Presidente della Repubblica.

Previsione: “ E’ un dato certo: la Juventus vincerà la Champions 2015”.

Realtà: Vincerà il Barcellona per tre a uno sui bianconeri torinesi.

Continuate gente, continuate…a credere a questi imbonitori pretenziosi e chiassosi che nulla hanno a che fare col vostro futuro e men che meno  con la vostra vita.

 

 

Foto sopra: Il segno dell’Ofiuco, non considerato da astrologi e maghi