Giuseppe Conte, un premier marionetta nelle mani del gatto e la volpe

Giuseppe Conte, un perfetto sconosciuto per i più, voluto da Salvini e Di Maio. Un nome qualunque da una lista qualunque stilata dai magnifici due semplicemente perchè l’uno non si fida dell’altro. Professore di Diritto Privato all’Università di Firenze con qualche viaggetto all’estero ad insegnare Giurisprudenza. Un altro Premier non eletto dal Popolo, come i precedenti illustri. Una ribollita nauseante. Il leghista e il grillino stanno insieme solo per mero interesse, per un desiderio incontenibile di arrivare al potere che conta.

Ma Mattarella accetterà questo sconosciuto, all’interno di un contratto siglato e non consegnato brevi manu al Capo dello Stato, ma ad un notaio? La ‘mi’ nonna soleva dire ” Mimmo, un starti a penà, dopo un Nerone vien sempre un peggiore”. Questo Presidente del Consiglio, ci giocherei gli occhi di Buffon, sarà un burattino nelle mani del gatto e la volpe, a cui faranno approvare ufficialmente atti di totale sottomissione    e versare una notevole dose di “ubbidirò a quanto mi chiederete”. Insomma la più cieca e meschina obbedienza.

Hanno proferito, parlando di lui, di ” un grande professionista nel suo campo”, asseverando così in anticipo che trattasi di un semplice impiegato dello Stato e non un Premier di grande esperienza politica. Uno schiavetto al quale ordinare ciò che passerà in mente a Gianni e Pinotto. I due durante la campagna elettorale che li ha visti trionfare hanno urlato ai quattro venti novità assolute su tutti i fronti; infatti, ci stanno affibbiando Conte, privo del tutto di legittimazione popolare, conoscenza della politica italiana e mancanza di credibilità internazionale. Insomma, hanno  scelto il più malleabile, quello più addomesticabile e l’hanno proposto quale premier di un’ Italia maltrattata quotidianamente dai membri dell’UE. Meglio di così i Due dell’Ave Maria non potevano iniziare.

 

Nella foto in alto: Di Maio e Conte

Annunci

Autore: massimomelani-italiasenzagiustizia

Con i miei articoli capirete perchè non avere mai a che fare con le toghe italiche è vivere sereni. Parlerò anche di moda, attualità e politica...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...