Bankitalia certifica che la malagiustizia italiana causa ammanchi di oltre 15 miliardi l’anno, più di una manovra economica

Inchieste su inchieste, migliaia di fascicoli aperti e poi chiusi perché alla fine erano tutte macchinazioni giudiziarie col supporto dei media e della politica stessa. La Giustizia italiana è da anni così.  Molte delle persone indagate vengono poi prosciolte per non aver commesso il fatto, ma nel frattempo le loro vite sono distrutte, il morale è a terra e il dubbio è ormai insinuato nelle menti di amici e conoscenti.

Basta pensare a quella definita “l’inchiesta del secolo”, per intenderci Mafia Capitale, finita nel dimenticatoio non appena i giudici si sono accorti del flop in cui sono andati incontro. Però, anche in questo caso il grande tam tam mediatico ha influito in maniera devastante sulla vita dei singoli politici, dei partiti, cambiando del tutto l’orientamento di scelta del popolo. Da qui emerge una sacrosanta verità: l’Italia ha un problema gigantesco da risolvere, un cancro che sta facendo metastasi ognove, che sta impedendo alla democrazia di esprimere un solido e imparziale sistema giudiziario.

Lo urlo da anni, perchè colpito anch’io da questa mannaia spacca anime: la nostra giustizia, o meglio la magistratura, non è un problema…è il problema per eccellenza. Bankitalia da anni documenta che la piaga diretta e indiretta della giustizia sta causando un ammanco di oltre 15 miliardi l’anno. Una cifra spropositata, pari ad  un punto del Pil, più di una normale manovra economica. Fate mente locale e riflettete su questi miliardi, su quanto avrebbero fatto comodo al problema dell’occupazione, ai pensionati, alla povertà agli investimenti che potevano essere portati a termine e, invece, “grazie” all’incapacità, ai pregiudizi, all’invidia, alla lentezza di certi giudici tutto è stato vigliaccamente bruciato, disperso, dissipato.

Chi ha provato, anche lontanamente, a mettere un freno a questa catastrofe è finita male. Renzi aveva promesso una grande e risolutiva riforma della giustizia, ma costui è un famelico bugiardo e sappiamo come è andata a finire. Nessuno può permettersi di irritare il CSM e i loro pistoleri con fucili carichi e senza sicure. Altro che grande riforma costituzionale che cambierà il futuro del Paese. Purtroppo la giustizia italiana è diventata da tempo uno show di questo o quel PM in cerca di fama e di ulteriore potere. Se quanto sopra fosse ridimensionato almeno di un 60% l’economia riprenderebbe a girare molto meglio e tutti saremmo più tranquilli, senza l’assillo di incappare nella mannaia del boia togato.

Annunci

Autore: massimomelani-italiasenzagiustizia

Con i miei articoli capirete perchè non avere mai a che fare con le toghe italiche è vivere sereni. Parlerò anche di moda, attualità e politica...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...