Non solo mala-amministrazione ma anche buona, come quella della Polizia Municipale di Pietrasanta

Il benessere, come amavano argomentare gli antichi e illuminati greci, arriva soprattutto dalle piccole cose. In particolare dalla trasformazione e riduzione della burocrazia amministrativa favorendo i cittadini con ogni possibile e utile informazione. L’amministrazione, molto spesso, dimentica di dover servire il cittadino senza ostacolargli o complicargli la vita. La civiltà, e di conseguenza il sistema socio-economico, rivendicano un’urgente modernizzazione della pubblica amministrazione italiana, per poter attuare un netto miglioramento della qualità di tutti i servizi, unitamente ad un valido sostegno ai processi di sviluppo, alla produzione di valore per il territorio, alla messa in opera di condizioni ambientali favorevoli al consolidamento e all’ incremento della competitività delle imprese impegnate in dinamiche di confronto a livello mondiale.

Quanto accaduto ultimamente in Europa e la grave crisi economica italiana dimostrano l’importanza e la realizzazione di una pubblica amministrazione evoluta, pratica, dinamica e funzionante. Bene, a molti sembrerà una fiaba, ma personalmente giorni addietro ho riscontrato uno status così attivo ed efficace come quello prospettato sopra. Mi riferisco alla Polizia Municipale di Pietrasanta (LU), alla quale mi sono rivolto per l’espletamento di rateizzazione di una pesante multa. Ebbene, nel giro di pochi minuti l’ Ass.te scelto, Signora Loredana Ariu, dimostratasi sin dalle prime battute altamente competente, ha evaso la mia richiesta dimostrando ancora una volta di più che il nostro Paese è abitato anche da persone egregie, dedite al lavoro e con la piena capacità di orientarsi nel proprio campo lavorativo.

Tempo fa ho scritto un articolo sulle Banche e la loro subdola strategia di erogare denaro solo a chi ha i soldi e queste sono alcune righe di detto pezzo: – Questi istituti di credito ti ammaliano con promesse pubblicitarie tipo “La vita è fatta di alti e bassi. Noi ci siamo in entrambi i casi”, “Sette buoni motivi per scegliere…”, “La mia banca è differente” “Una storia italiana dal 1472”… Booom! Che bombe, che bugie, che fregature! Sì, perché poi quando sei di fronte a uno degli addetti ai prodotti finanziari, ti accorgi immantinente che è tutt’altra cosa, anzi che è l’esatto contrario.- Il link per leggere l’articolo completo è: https://wordpress.com/post/massimomelaniitaliasenzagiustizia.blog/5650

Quindi, dopo la mia indagine sugli Istituti di Credito, e il contatto più che positivo avuto, invece, con una certa pubblica amministrazione che funziona, l’unica cosa possibile era di scrivere il presente articolo che vuol dimostrare che la congettura di fondo, attorno alla quale si sviluppa la riflessione di quanto scritto, è che i modelli teorici e gli strumenti della pubblica amministrazione, se gestiti come è solita fare la Polizia Municipale di Pietrasanta nella figura -in questo caso- dell’ Ass.te scelto, Signora Loredana Ariu, possono contribuire a velocizzare il percorso di modernizzazione e a renderlo più nitido e risolutivo, diminuendo il rischio che il susseguirsi dei tanti provvedimenti normativi porti a situazioni di cambiamento solo fittizi e ad innovazioni puramente superficiali.

Partendo dunque,come detto all’inizio, dalle piccole cose, ma fatte nella piena interezza, potremo arrivare a un rinnovamento migliorativo delle esigenze gestionali in atto, così da accontentare il cittadino in maniera totale, come è successo a me pochi giorni or sono.

Annunci

Autore: massimomelani-italiasenzagiustizia

Con i miei articoli capirete perchè non avere mai a che fare con le toghe italiche è vivere sereni. Parlerò anche di moda, attualità e politica...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...