La storia della bella Addormentata nel bosco continua ancora, ma…

La Bella Addormentata nel bosco ha ormai compiuto così tanti anni che preferisce, ogni qualvolta arriva il suo compleanno, sparire per un po’ dalla circolazione. Ma, inevitabilmente, sa di essere quasi alla fine di una vita trascorsa in maniera fiabesca con il suo Principe Azzurro, il quale purtroppo è ormai morto da tempo. Sono lustri che consuma le sue monotone giornate nel giardino del castello ormai in gran parte diroccato, per poi entrarvi e accarezzare delicatamente il gatto mammone, cugino alla lontana del più famoso Gatto con gli Stivali. Una sera, però,  da una nube a forma di cuore fuoriesce la fata Serenella, e la sorpresa Bella Addormentata la saluta con tanta gioia: – Carissima, la mia fantastica fatina del cuore; finalmente ti rivedo, dopo anni e anni. Come mai sei qui?

Serenella le spiega che dall’ultimo loro incontro la Bella Addormentata si è sempre comportata perfettamente, conducendo una  vita da vera eroina della fiabe e le chiede – posso aiutarti in qualcosa che desideri, mia cara? Aurora, il nome delle Bella…, emozionata, bisbiglia: –  Sarei oltremodo felice se potessi diventare ricca. In un baleno il suo vetusto maniero si trasforma in una magione grandissima e bellissima, e Aurora, al settimo cielo, ringrazia più volte la fatina.  – Ma dai, non è niente, te lo sei meritato. Gradiresti altro? La Bella …., abbassa la testa, si guarda le rughe che il tempo le ha lasciato e le chiede di poter ritornare bella e giovane come un tempo. Non finisce la sua richiesta che, guardandosi allo specchio che aveva di fronte, si rivede bella come una volta. E in lei riemergono sentimenti che ormai non provava più quali la passione, l’amore, l’ardore.

Al che fata Serenella le dice: – Ormai ti resta un ultimo desiderio, dimmelo e lo realizzerò-Aurora, d’istinto, sposta lo sguardo sul suo gattone e chiede alla fata di trasformarlo in un bellissimo principe azzurro. Un attimo e il quadrupede prende le sembianze di un giovane e avvenente principe. Tanto bello che gli animaletti del bosco si fermano estasiati ad ammirarlo. Fata Serenella, a quel punto, la saluta augurandole ogni bene e se ne ritorna sulla nuvola per ripartire verso lontanissimi lidi. I due nuovi giovani cominciano a guardarsi con amore e passione e i loro occhi ardono di desiderio.

Poi, l’ex gatto mammone, le si avvicina, la stringe con le sue forti braccia e le sussurra cinicamente:

– Scommetto che ti sei pentita di avermi castrato quel giorno… 

Annunci

Autore: massimomelani-italiasenzagiustizia

Con i miei articoli capirete perchè non avere mai a che fare con le toghe italiche è vivere sereni. Parlerò anche di moda, attualità e politica...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...