Il sesso in auto, un must che resiste al tempo e alle mode

Ma che goduria, in tutti i sensi, quando ci appartavamo per fare sesso in auto. Al diavolo la casa, l’albergo ad una stella o il letto se non erano a disposizione; a noi bastava la macchina per trasformarla nella garçonniere più invitante del mondo, entro la quale potevi testare ogni posizione sessuale a tal punto che il kamasutra diventava l’ Almanacco di Topolino. E le gambe? Questi arti inferiori che parevano diventare minuto dopo minuto di gomma piuma per le contorsioni circensi che gli facevamo fare. Ma il nemico numero uno da sconfiggere era il cambio, quell’odiosa leva sporgente tra i due i sedili che faceva di tutto per renderci tormentato il rapporto, soprattutto quando dovevi scavalcarlo per raggiungere lei. Il pantalone veniva come risucchiato dal malefico marchingegno, le tibie vi battevano come onde sugli scogli e, per non parlare, dello sforzo per arrivare alla meta, alcune volte deleterio perchè, nel frattempo, il coso si era afflosciato di brutto.

E stessa cosa dicasi del volante, altro ostacolo leggendario da evitare quando era la tua ragazza a venirti sopra. Nei momenti più passionali il suo sedere premeva su di esso e il nascondiglio segreto diventava dopo qualche ora meta di allegre comitive di amanti arrapati. Eppure, ancora oggi, rimane una pratica consolidata tra i giovani e i più anzianotti, forse solo per provare l’ebbrezza di non essere scoperti o semplicemente il ritorno alle origini. Anche perché la macchina offre la possibilità di sfruttare una serie interessante di posizioni sessuali, ognuna da provare con acume e una certa dose di fantasia. A questo punto molti si domanderanno quale sia la macchina migliore per fare sesso. Si va dal Suv della Volvo alla Multipla della Fiat, dalla 500X sempre FIAT alla classe B della Mercedes sino ai Suv più costosi, ma allo stesso tempo più comodi. Sì, va bene, ma come fare sesso idilliaco in auto?

Dunque, le posizioni più gettonate, forse perché le migliori, per fare l’amore in auto in qualunque tipo di macchina, sono la posizione del missionario ( lui sopra e lei sotto ) dalla parte del passeggero e dopo aver schivato l’arma micidiale (il cambio), e alla cavallerizza, con lei a gambe aperte sopra di lui, posa strategica che stimola molto il punto G. Se, invece, optiamo per il retro della macchina, i sedili posteriori, è ottima la posizione a pecorina, con lui che la penetra da dietro infilando il pene sia nella vagina sia, volendo, nell’ano.
Importante, però, è rispettare certi suggerimenti qui sotto riportati.

1. scegliere con la massima attenzione il luogo in cui appartarvi. Non deve essere troppo isolato a causa dei tantissimi guardoni, ma nemmeno alla luce del sole, in quanto può far scatenare il reato di atti osceni in luogo pubblico. E ricordarsi di chiudersi dentro, sempre!

2. se siamo in estate e desiderate farlo all’aria aperta, cercate un posto tranquillo in campagna. Eviterei la collina, perchè abitata da vipere “mordaci”.

3. se, invece, siete propensi per la macchina e volete provare l’auto-masutra, niente di meglio che abbassare i sedili posteriori dell’auto, il tutto vi apparirà più comodo e sperimentabile.

4. come vestirsi: se avete scelto la sera per fare sesso spinto in auto è consigliabile lasciar perdere pantaloni per lei ( al posto una gonna e magari senza mutandine) e giacca per lui. Insomma, abbigliamento facile da sfilarsi. Niente di più bello allungare la mano e sentire che lei sotto non porta niente. Il tuo membro diventerà di marmo mentre la tua compagna sarà così eccitata da chiederti di possederla subito.

5. infine, munitevi di fazzoletti di carta e di una borsa della spesa dove infilarci i “vostri umori”, senza lasciarli accanto al solito albero o marciapiede.

Annunci

Autore: massimomelani-italiasenzagiustizia

Con i miei articoli capirete perchè non avere mai a che fare con le toghe italiche è vivere sereni. Parlerò anche di moda, attualità e politica...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...