Ammalarsi gravemente a causa della Coca Cola

Donna Gunner, 51enne di Somerset (Regno Unito), ha riconosciuto di essere andata fuori di testa per aver consumato 30 lattine di Coca-Cola al giorno per oltre 20 anni: una distruttiva abitudine che le ha fatto spendere ben $ 69.000 da quando ha iniziato a bere questa bevanda, come riporta il Daily Mirror.

Una lattina di Coca era la prima cosa a cui pensava appena sveglia. Con tale dipendenza Donna, era come se mangiasse 1 kg di zucchero, pari a 4.170 calorie al giorno, costringendola a ingrassare di diverse taglie, ad ammalarsi di diabete di tipo II e generare seri problemi alla pressione arteriosa.

Inoltre, come scritto sopra, il vizio le è costato non poco. Al quotidiano inglese ha detto “Ero totalmente dipendente e ho dovuto sopportare dolori immensi dovuti all’astinenza da caffeina, quando ho cercato di smettere di bere la soda”. Ero continuamente in stato d’ agitazione, mal di testa e voglie notturne continuative, proprio come un tossicodipendente, ma sapevo che dovevo cambiare “, ha aggiunto.

Guardando indietro, mi sento disgustata dalla quantità di denaro che ho sprecato e per ciò che ho fatto al mio corpo “ , ha terminato.

Per liberarsi dal vizio, la signora Gunner ha perso molto peso e la sua saluta è migliorata notevolmente, ma riconosce ancora di sentire “desiderio di Coca-Cola.”

 

Annunci

Autore: massimomelani-italiasenzagiustizia

Con i miei articoli capirete perchè non avere mai a che fare con le toghe italiche è vivere sereni. Parlerò anche di moda, attualità e politica...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...