Sii tranquillamente onesto con l’età che hai. I 40/50/60anni si vestono di certezze

Gli anni Cinquanta (e anche i Quaranta) si vestono di certezze e piacere, ma anche di lucidità, che è la mia parola preferita, quella che amo più al mondo.
Dicono da tempo che i quaranta sono i nuovi trenta di una volta, ma non è vero, quaranta è quaranta e per questo chi ha quest’età dovrebbe concludere un po’ di più quest’inverno che mostra la zanna del gelo. E ciò che fa rabbia è questo continuo insistere sulla nostalgia del passato, su ciò che non puoi più fare. Niente è peggio dei ricordi che tendono a bloccare l’individuo e a farlo vivere in una bolla di sapone senza la vivida speranza di un futuro che, invece, potrebbe presentare allettanti sorprese. Quanto fanno male i remake .

Ho girato i cinquant’anni e vedo da molto vicino i 60 che sbirciano le luci del corridoio della mia vita. A questo punto la maturità mi rende lucido, di nuovo innamorato e ignaro di ciò che potrà prospettarmi il nuovo giorno; già preparato dai tentativi e gli innumerevoli errori della mia esistenza. Penso ad una donna più giovane, molto più giovane di me e capisco sia l’unica cosa che meriti l’insonnia.
Essere più vecchio significa abbracciare senza paura l’abbandono di quella sciocchezza chiamata “seconda possibilità”; le seconde opportunità sono le opportunità della fatica di vivere. Se qualcosa non va bene la prima volta, è molto raro che vada bene la seconda. Almeno per me!

Ho imparato, grazie al tempo, che bisogna coltivare le certezze e il piacere. L’unica, vera, grande cosa importante non è la carriera o il denaro accumulato, ma la lotta instancabile contro la paura di vivere. E, poi, c’è il caldo e anche la bellezza.
Questa maturità profuma di autunno e torba, di vecchi libri e matite spuntate e il pugno del ricordo di ciò che non era, di ciò che non poteva essere ti ammanta l’anima. E io, oggi, non posso fare a meno di ricordare che mio padre è morto a 53 anni e che non ho più paura d’essere vecchio, perchè ho imparato che l’unica paura possibile è la vita senza calore, senza amore…senza lucidità.

Annunci

Autore: massimomelani-italiasenzagiustizia

Con i miei articoli capirete perchè non avere mai a che fare con le toghe italiche è vivere sereni. Parlerò anche di moda, attualità e politica...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...