Giovani, ricchi e cafoni. Puntualmente in questo periodo tornano i wealfie ad ammorbare i Social Network con foto di figli di papà che…

Come orologi di altissima precisione, durante le festività natalizie, i wealfie si ripresentano inquinando tutti i mass media, con immagini grossolane e incuranti della crisi che stiamo passivamente subendo.
Siamo davvero il Paese più coerente del mondo, quello su cui puoi contare a occhi chiusi grazie alla sua stupidità e insensibilità. E i giovani figli di papà, scemi e incuranti, crescono e colpiscono ancora. Dopo averci sollazzato con i loro selfie che mostravano le sfarzose vacanze estive a bordo di yacht e in hotel a sette stelle, sono imperiosamente tornati per rivelare al mondo intiero del web, come trascorreranno il Natale e la notte di Capodanno.

A tale categoria di autoscatti imbecilli, alcuni giornali e riviste hanno dato il nome di “wealfie”, dalla combinazione tra wealthy (ricco) e selfie. E, appunto, per tale mescolanza, il tutto è totalmente predisposto al “cafonesco” e al “tamarroide” più inquietante! Se eravamo abituati a vedere miriadi di persone che festeggiavano nelle piazze allo scoccare della mezzanotte tra balli e fuochi d’artificio, stappare bottiglie di spumante e scambiarsi auguri con tanto di baci e abbracci, adesso va di moda osservare dei dementi adolescenti super ricchi che brindano in flûte di champagne Dom Pèrignon, Bollinger …facendosi fotografare con il sigaro in bocca e con vestiti da sera creati su misura dal valore di migliaia di euro.

image

Parola d’ordine: fanculo la crisi, i poveri e gli indigenti. Fanculo i cassaintegrati, i pensionati, i disoccupati, i carcerati, i giovani in cerca di lavoro; insomma, fanculo la sobrietà e il controllo. Per loro tutto deve essere sovraccarico, ridontante, eccessivo, devono evidenziare la loro realtà, vogliono far vedere la differenza, si deve “odorare” la loro ricchezza anche attraverso Internet e invogliare centinaia di ragazzi e ragazze a seguire tali orme, anche senza i loro conti bancari da capogiro. Le foto e gli autoscatti li ritraggono mentre prendono il sole su un sontuoso yacht o prima di salire su un elicottero che li destinerà ove una Panda, o una linea ferroviaria, non avrebbero mai potuto arrivare.

image
E per festeggiare il nuovo anno, via allo show di tavolate stracolme di ostriche, caviale, champagne, aragoste e, per non farsi mancare proprio niente, c’è anche una bella ragazza che si fa riprendere davanti all’armadio tutta preoccupata perché non sa scegliere quale paio di scarpe indossare tra le miriadi che ne possiede. Si è trattato della commemorazione globale del lusso più sfrenato e della ricchezza più becera che in tempi di crisi fa girare le scatole a molti; tra questi non certo i loro genitori dai quali avranno attinto a piene mani.

image

Beati loro se possono permettersi tutto, ma non di prendere in giro chi non può!

Annunci

Autore: massimomelani-italiasenzagiustizia

Con i miei articoli capirete perchè non avere mai a che fare con le toghe italiche è vivere sereni. Parlerò anche di moda, attualità e politica...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...