Dal Regno Unito. Fugge dalla moglie insopportabile e per dieci anni si nasconde in un bosco

Malcolm Applegate, un giardiniere britannico di 62 anni, ha trascorso gli ultimi due lustri nascondendosi in un bosco. Il motivo: stava fuggendo dalla moglie.

Apparentemente, Applegate stanco di vivere con la sua metà  ha deciso di scappare via da casa. L’uomo è stato sposato con la moglie per tre anni e ha vissuto con lei fino a che la presenza della donna è diventatate insopportabile per la sua vita quotidiana. “Sono stato sposato con lei per tre anni, tre di troppo”, ha spiegato Malcolm al Daily Mail.

Secondo i rapporti, in un primo momento la relazione stava funzionando, ma poi la moglie ha iniziato a lamentarsi per ogni piccola cosa, e soprattutto accusava il marito di stare poco con lei. Sfinito dai soliti e continui argomenti, Applegate ha preso la sua macchina ed è e partito da Birmingham, dove viveva con la consorte, con destinazione Londra. Purtroppo, quando è arrivato a Oxford, la sua auto è stata rubata e ha dovuto continuare a piedi per tre settimane.

Arrivando a Kingston, sud-ovest di Londra, si è accampato in un bosco e ha cominciato a lavorare nel giardino di un centro comunitario per anziani, come ha confessato alla rivista. L’uomo, oltre alla moglie, ha perso il contatto anche con la sorella durante i dieci anni del suo esilio. La donna da tempo lo credeva morto e aveva cercato di localizzarlo per mesi. Dopo dieci anni, Applegate ha scritto una lettera a sua sorella che finalmente ha saputo che il giardiniere era ancora vivo. “Ora abbiamo una grande relazione”, ha detto la donna.

Applegate oggi vive in un rifugio per senza tetto di iGreenwich City e lavora sporadicamente raccogliendo fondi per la carità. Di sua moglie continua a non volerne sapere. E se avesse ragione?

Annunci

Autore: massimomelani-italiasenzagiustizia

Con i miei articoli capirete perchè non avere mai a che fare con le toghe italiche è vivere sereni. Parlerò anche di moda, attualità e politica...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...