La tattica del M5s per non vincere le elezioni. Perchè? Ve lo spiego

Una tattica ben precisa quella che stanno attuando le menti “diaboliche” del M5s, una fine strategia per non farsi votare alle prossime elezioni. La dirigenza grillina si presenta davanti alle telecamere in giacca e cravatta, da bravi e rassicuranti politici che predicano miglioramenti e riforme per questa bistrattata Italia. Poi, si mettono a difendere a spada tratta i violenti, i tepppisti.  E qui emerge il vero senso delle dichiarazioni sconcertanti di Di Maio, Grillo e soci,  l’anima falsamente sovversiva del M5s, l’anima nera che si è manifestata giorni fa al G7 di Torino.

Veri delinquenti che contrastano la polizia con pietre, bastoni e spranghe di ferro; gente con il volto coperto che decapitano con la ghigliottina i fantocci di Renzi e Poletti. Queste le personcine a modo che Di Maio e Grillo difendono, passando in un attimo dal virtuale camuffato al reale, un reale fatto di violenza e gesti truculenti. I grillini, che all’inizio della loro avventura osannavano la pace e la non violenza, ora si ergono a paladini dell’illegalità più vergognosa, alleandosi con i centri sociali più pericolosi e criminali che assaltano con tutta la rabbia possibile le forze dell’ordine. Insomma, il M5s si basa, al momento, su una politica della violenza che tutto travolge e tutto inquina. Un modus operandi voluto dai leader del movimento e urlato sui palchi di tutt’Italia; un astio atroce verso gli altri politici che devono essere eliminati e un gruppo, non tanto esiguo, di deficienti che seguono alla lettera questi inviti a fare piazza pulita dei nemici.

Tutto questo sa di recita, di una perversa commedia composta da personaggi reali senza scrupoli che tutto devono distruggere e mortificare, innescando nell’Italia una sorta di paura e un pensiero fisso:- se questi vanno al Governo che fine farà il Paese? Tale simulazione altro non è che il desiderio allo stato puro di non arrivare in alto, di non sedersi sullo scranno del presidente del Consiglio, di non guidare lo Stivale. Perchè loro sanno bene che dietro le loro maschere, gli insulti, i loro osannanti “Onestà, Onestà”, non cè niente o ben poche cose. Un programma politico fasullo, pericolosamente somigliante al passato, di case senza luce nè gas, di frigoriferi semivuoti, di stenti e grandi sacrifici. Un ritorno agli anni grigi del Medioevo e della caccia alle streghe, un modus vivendi basato sull’utopia e sull’annientamento dell’uomo, dei suoi bisogni, della sua ideologia.

E quanto sopra, loro lo sanno, non è attuabile perchè porterebbe alla guerra civile e allora non basterebbero più i criminali del G7 con le loro pietre e spranghe di ferro…

Loro sanno di non avere idee ne programmi, loro sanno che ghigliottinare il nemico, seppur fantoccio, crea dubbi e paura alle persone. Loro sanno di non voler vincere le prossime elezioni. Meglio per tutti!

Annunci

Autore: massimomelani-italiasenzagiustizia

Con i miei articoli capirete perchè non avere mai a che fare con le toghe italiche è vivere sereni. Parlerò anche di moda, attualità e politica...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...