Il M5s come il Ku Klux Klan, perchè propugna l’annientamento dei giornalisti. Attaccata, a Rimini, reporter di RaiNews24

Il Movimento Cinque Stelle si è da tempo trasformato, grazie a Grillo, in una sorta di Ku Klux Klan, in un’organizzazione con finalità politiche e forti contenuti razzisti che           propugna l’annientamento dei giornalisti.  Basta tornare sulle immagini trasmesse poche ore fa da RaiNews24 per capire come i grillini trattano il giornalismo e chi lavora per esso. Nel Park Rock di Rimini lo spazio riservato ai reporter di TV e Giornali è stato assicurato presso i bagni biologici, praticamente fianco a fianco a svariati gabinetti di plastica.

Un gesto vergognoso che dimostra tutto l’astio e la perfidia che i 5s nutrono per la nostra categoria e mette in chiara evidenza su cosa succederebbe al Paese se governassero costoro. Avete visto come si sono comportati con la giornalista di RaiNews24? Le hanno, minacciosamente, fatto chiudere la bocca e interrompere il collegamento. Cose d’altri tempi, cose a cui ormai ci hanno abituati questi signori che urlano alla democrazia e alla salvezza dell’Italia. Beh se il Paese si salva così, proprio non ci sto. Ditemi voi se tutti i partiti si comportassero come questi “gentlemen”: l’informazione non esisterebbe più e, allora, altro che Corea del Nord, altro che Cina, altro che Comunismo o Fascismo.
Ma il grande fomentatore resta Beppe Grillo che pochi giorni addietro si è permesso di dire, rivolgendosi ai giornalisti : “Ma non vi vergognate? Vorrei mangiarvi solo per il gusto di vomitarvi”. Parole che hanno creato il caos di Rimini, arrivato alla massima espressione con l’accerchiamento e le mani quasi in faccia alla portavoce della Rai. Una forma di giacobinismo che aspira al ripristino della ghigliottina e alla caduta di molte teste nell’infernale cesto.

Nella mente dei grillini i giornalisti rappresentano il potere da abbattere, senza rendersi conto che, invece, il potere sono loro stessi… E non un potere da poco, se nessuno interviene a fermarli contro questa insana crociata diretta verso il giornalismo nella sua essenza. A Rimini tutti gli incubi di Grillo e compagnia bella si sono materializzati con manifesti, cartelloni, striscioni offensivi contro tutto e tutti, e nessuno ha pensato che nel giro di poche ore tutta questa realtà, a cui non sono abituati, sarebbe tornata ad essere virtuale, e l’anti casta tornata a essere casta su Facebook, Twitter e via dicendo. Il “ritrovo” di Rimini è tutto qua, destato -ogni tanto- da certi macchinosi oratori che irridono qualche istituzione o vogliono sbattere in galera questo o quel parlamentare. Ben poca cosa. Persone che parlano del nulla a nel vuoto assoluto dei loro cervelli.

Questo è il M5s, questo è Grillo. E non è vero che lui sia del tutto inutile,  perchè può sempre essere usato come cattivo esempio.

Annunci

Autore: massimomelani-italiasenzagiustizia

Con i miei articoli capirete perchè non avere mai a che fare con le toghe italiche è vivere sereni. Parlerò anche di moda, attualità e politica...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...