16 anni di carcere al killer californiano, stupratore di animali

Un giudice degli Stati Uniti ha dato il massimo della pena a un soggetto che ha ucciso circa 20 animali. Il delinquente si chiama Robert Farmer ed è stato condannato a 16 anni di carcere per i suoi crimini. Accusato di aver abusato, stuprato e ucciso 21 gatti domestici, l’uomo non ha fatto altro che accettare la sentenza dal momento che era stato ripreso dalle telecamere, poste nei luoghi che Robert normalmente frequentava per dare la caccia a questi animali.

Farmer è stato trovato, dalle forze dell’ordine, addormentato nella sua auto con un gatto morto sulle ginocchia, nello stato americano della California. Alla fine gli inquirenti che hanno seguito il caso hanno stabilito che il criminale abbia ucciso 18 gatti, ferendone gravemente altri 3, in una serie di attacchi che si sono verificati nel giro di due mesi.

La corte, ove è stato condannato, era piena dei proprietari di tali animali domestici,  le cui famiglie, come pure i gruppi di animalisti e sostenitori degli animali, hanno esultato al momento della sentenza.  A Farmer, che è stato battezzato dai proprietari di questi gatti  “mostro”, è stata diagnosticata anche una dipendenza da metanfetamine, sebbene non si sappia se ciò abbia influenzato i suoi crimini.

Fonte: sdpnoticias / MF

Annunci

Autore: massimomelani-italiasenzagiustizia

Con i miei articoli capirete perchè non avere mai a che fare con le toghe italiche è vivere sereni. Parlerò anche di moda, attualità e politica...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...