Bayezid ha 5 anni ma sembra un vecchio di 80anni. La progeria, la sua malattia, non è curabile

Quando Bayezid è nato, la madre ha detto al Daily Mail che “sembrava un alieno. Era solo carne e ossa. I medici hanno precisato che non avevano mai visto nulla di simile e purtroppo non hanno potuto fare molto per lui, e questa cosa mi ha lacerato il cuore”.

Bayezid vive con la famiglia a Magura, un villaggio a sud del Bangladesh. Sua madre, Tripti Khatun, 18 anni, e suo padre, Lovelu Hossain, 22 sono sposati pur essendo cugini, una cosa normale per la loro comunità.

La vita del bambino è molto difficile. In aggiunta, al problema della sua malattia ( progeria), soffre di disturbi impropri dell’età, come un tremendo dolore alle articolazioni e alle ossa, estrema debolezza dei muscoli e continuo dolore ai denti, oltre ad una persistente incontinenza e infezione all’apparato genitale. E’ come se fosse un ottantenne di piccole dimensioni .

La sua aspettativa di vita è piuttosto breve: i medici stimano che all’età di 13 anni morirà, poichè il suo corpo invecchia 8 volte più velocemente degli altri.

“E’ diverso da tutti gli altri bambini. E’ una persona anziana. E come madre soffro terribilmente nel guardarlo peggiorare di giorno in giorno. In più ho paura ad avere altri figli. Nonostante tutto, mentalmente è molto avanzato, posso parlare con lui ed è molto intuitivo per la sua età”, afferma la madre al giornalista inglese.

Nonostante la sua sofferenza, Bayezid tenta di vivere come un qualsiasi bambino della sua età: corre, gioca col pallone, adora i suoi giocattoli. Non può, però, andare a scuola a causa dei forti dolori di cui soffre.

I suoi genitori hanno avuto svariati problemi a Magura perché alcuni vicini credono che la condizione di Bayezid altro non sia che una punizione in quanto cugini. Ma queste idee negative sono state dissipate dal fatto che tale malattia colpisce anche coppie normali. I parenti lo chiamano amorevolmente “l’adorato vecchietto”.

La medicina non offre soluzioni per la progeria. Si potevano solo effettuare alcune operazioni per alleviare il dolore, ma in un paese come il Bangladesh questi trattamenti sono troppo costosi per una famiglia come la sua.

“Siamo andati in tanti ospedali, santuari, da stregoni, sciamani – ma nessuno ha saputo risolvere il problema. La situazione rimane la stessa e peggiora ogni giorno. Mio figlio non è normale e sarebbe una tragedia per ogni genitore sapere che il proprio figlio non supererà l’età di 13 anni. Ma sono orgoglioso di lui, perchè è estremamente intelligente rispetto ad altri della sua età “, ha concluso il padre rivolgendosi all’inviato del Daily Mail.

Annunci

Autore: massimomelani-italiasenzagiustizia

Con i miei articoli capirete perchè non avere mai a che fare con le toghe italiche è vivere sereni. Parlerò anche di moda, attualità e politica...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...