Ancora Su Matteo Renzi e la sua incapacità politica

Ormai, è sotto gli occhi di tutti, Renzi e i suoi accoliti tentano di tirare avanti come possono, vivendo alla giornata. Giornate in cui si parla solo dell’inutilità di quando definire la data per andare alle urne, scordandosi degli errori commessi e dei veri, grandi problemi del Paese, sempre più inguaiato con la disoccupazione e con la totale mancanza di fiducia nel futuro.

Come ben sappiamo, e come sa il mondo intiero, alla guida dell’Italia persiste il quarto Presidente del Consiglio non eletto dal voto popolare e questo spiega la disastrosa situazione della nostra inesistente politica. Ma per Renzi tutto si base sulle prossime elezioni quelle, dice lui, che si svolgeranno durante la primavera del 2018. Perchè è convinto di vincere, anzi no, di stravincere. Nel frattempo nel PD regna sovrana la disorganizzazione, il bailamme totale, e tutto per colpa sua, in quanto non sa che pesci pigliare dopo i due schiaffi subiti a causa delle sconfitte al Referendum e alle amministrative.

La maggioranza di Governo è incapace di guidare il Paese e ogni sua presa di posizione viene frenata dagli interessi personali dell’ex Premier, che si concentra solo sui suoi amici banchieri, imprenditori, uomini dell’alta finanza e via dicendo.

Sfortunatamente, chi ci governa è di continuo sotto la scure di scandali, scissioni interne, divisioni, alterchi televisivi e inchieste. La Consip su tutte, ma anche il processo Renzi-Maiorano al quale non si vuole dare inizio e che viene continuamente rinviato e che, parrebbe, a secondo degli incartamenti, mettere seriamente nei guai l’ex Sindaco di Firenze. A conferma di quanto sopra l’ultimo rinvio è stato decretato ieri dal giudice, a novembre 2017.

A questo punto, però,  la gente non si scandalizza più, tanto ad essere condannati sono e saranno sempre i soliti. Volete che un giudice aiuti Banca Etruria o un cittadino qualunque, magari senza un quattrino? Oltre, dunque, a quanto sopra, i  veri problemi dell’Italia sono ben altri, per esempio il lavoro, la sicurezza, la povertà, la disoccupazione giovanile, ecc.ecc.

E, come si è visto dalle ultime votazioni, di tale situazione ne ha approfittato il Centrodestra, che si sta ricompattando grazie alle sconfitte renziane. Berlusconi & C. dovrebbero erigere un monumento a Renzi con la scritta: ” A colui che con impetuosità stoica ci ha risollevato dall’anonimato, e resi ancor più forti visto che quelli dell’opposizione si son dati per morti”.

 

 

Annunci

Autore: massimomelani-italiasenzagiustizia

Con i miei articoli capirete perchè non avere mai a che fare con le toghe italiche è vivere sereni. Parlerò anche di moda, attualità e politica...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...