“Mentimi Pinocchio, mentimi!” Le tante bugie che ci rifilano sul sesso

Che cosa dice Cappuccetto Rosso a Pinocchio mentre stanno facendo un 69? “Mentimi, Pinocchio! Mentimi!” Che bello sarebbe se tutte le bugie che ci rifilano, relativamente alla sessualità, rimanessero in questa barzelletta assurda, ma molto grafica. La sessualità non è indenne alla più becera tiritera, ripetitiva e senza senso. E può anche esistere che qualcuno creda che un buono naso favorisca il successo del cunnilingus.

All’inizio degli anni 90 un certo zio Cirilo, spagnolo, percorse il paese con un suo intruglio magico composto di polline, pappa reale, latte, miele, cacao, più alcune erbe dell’orto ed un tocco di alcool. Due giornalisti, Juan Carlos de la Cal ed il suo amico Javier, se lo trovarono davanti mentre stavano facendo un reportage su certi beveraggi magici e l’uomo mostrò loro il primo viagra spagnolo. L’inchiesta, trasformata in articolo, suppose che Cirilo avesse trovato il modo di vivere da nababbo per il resto della sua vita. Il Ciripolen si trasformò nella bibita suppostamente miracolosa per i problemi di erezione e, come viene narrato, fu utilizzato dallo stesso re emerito che ne provò la sua efficacia. Naturalmente, Don Cirilo diventò un mito.

L’avocado, il miele, le mandorle, le ostriche, il cioccolato e perfino la cannella sono alimenti definiti afrodisiaci, intuendo, grazie a molte riviste, che possono essere considerati anche potenziatori sessuali. Li mangi e diventi un toro! Per esempio l’avocado, fu considerato dagli aztechi uno stimolatore sessuale maschile per la sua forma simile a quella di un testicolo. Le stesse banane furono definite potenziatori del sesso per la loro somiglianza con il pene.

Poi, si passa alla scienza, ad alcuni studi compiuti da varie università che hanno fatto ricerche sugli afrodisiaci e, con sperimentazioni più o meno roboanti, e si scopre che tali test non sono giunti a molte conclusioni: solo a stabilire che ci sono alimenti che incrementano gli ormoni (testosterone) implicati nel sesso, o il numero e il vigore degli spermatozoidi. Nient’altro!

Quindi, certi intrugli non determinano un miglioramento delle prestazioni sessuali.  Un’altra cosa è il prodursi del noto effetto placebo: fenomeno per il quale i sintomi di un paziente possono migliorare mediante un trattamento con una sostanza innocua. Si chiama suggestione. Come afferma José Bustamante, psicologo e sessuologo, “Per gli uomini non c’è nient’altro di afrodisiaco che sentirsi desiderati. Per le donne, niente più di erotizzante che sentirsi sexy. Se inoltre si prendono alcune fragole, un bicchiere di vino, in un ambiente con luci soffuse ed odori che invitino all’intimità, non esiste niente di meglio… E l’alimento migliore che susciti una profonda passione è la fantasia congiunta all’amore.” Lasciamo, dunque, alla letteratura tutta quella supposta magia sensuale e sessuale degli alimenti ed emozioniamoci al cinema di fronte a certe immagini.

Annunci

Autore: massimomelani-italiasenzagiustizia

Con i miei articoli capirete perchè non avere mai a che fare con le toghe italiche è vivere sereni. Parlerò anche di moda, attualità e politica...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...