Preppy Style, l’eleganza del classico e sportivo indissolubilmente uniti

Influenzato dall’abbigliamento degli studenti della Ivy League, popolare negli Stati Uniti alla fine degli anni ’70, il preppy style – è tornato prepotentemente di moda circa una decina di anni fa – grazie soprattutto allo stilista Ralph Lauren con la sua giovanile e stuzzicante collezione Rugby.

In Europa, dopo il ‘60, la modernità si intercettava attraverso i film Usa.

Preppy significava essere estremamente pratici, forse ancor più che formali. Stile totalmente derivato dai college americani era segno di progresso, attualità. Da qui l’ispirazione a partire dagli anni ‘70.

Il temine deriva da “pre school”, scuole preparatorie che destinano i ragazzi agli studi superiori. Ricorda una realtà basata su uniformi inappuntabili e scarpe non sempre extra-lucide.

In sostanza, la spiritualizzazione dei classici sportivi e aristocratici non è solo un modo di agghindarsi ma un vero e proprio life-style, per giunta di alta classe. Il preppy è un gentiluomo, un giovane o un piacevole sessantenne, che ama indossare un abbigliamento dai caldi toni, blazer con le toppe ai gomiti, stemmi nobiliari o rappresentativi di college e camicie a righe o a piccoli quadri.

Per quel che può interessare, è il mio stile preferito; un modo di essere curato nei minimi dettagli, originale e fresco.

I colori devono essere sempre pochi e ben amalgamati. I pantaloni, quasi mai a vita bassa, ma stretti in fondo e mai troppo lunghi, la scarpa deve essere notata.

La calzatura preppy per eccellenza è il marchio Church’s, Tod’s, Tricker’s, Ferragamo, Santoni.

Le giacche dovrebbero essere in Tweed nei periodi freddi e cotone o Lino in quelli estivi.

Nel preppy che ognuno di noi immagina, ci sono i modelli classici inglesi e il delirio dei motivi. Il gilet è molto importante, a condizione rimanga chiuso; e il blazer principe di Galles, dev’essere abbinato a un pantalone fresco di lana per l’estate o velluto a costine in inverno. Un legame fondamentale può essere il disegno scozzese, un codice di linea e colore che permette di dissociarsi dalla moltitudine. L’importante è di non mettere mai in circolazione un’esplosione inutile di colori.

Incredibilmente versatile, questo stile è anche rivolto per soddisfare varie occasioni. Più comunemente indossato nei giorni feriali, può essere gestito in un numero significativo di modi. In primis, considerando la peculiarità dei colori, quelli più scuri tendono ad essere più consoni per eventi formali. In secondo luogo, associando la camicia con una giacca e pantaloni per un look semplice ma elegante. Poi, assumendo l’aspetto formale, optando per chinos elegantemente su misura e mocassino, un’opzione appropriata per un Venerdì in ufficio o a pranzo presso il country club.

La giustapposizione di elementi casual e eleganti è sempre stata l’ elemento chiave di questo stile.

Con un assortimento incredibile di scelte all’interno di ogni guardaroba preppy, il nostro mantra design lo rende facile per figurare sempre al meglio, non importa quale sia l’occasione.

Annunci

Autore: massimomelani-italiasenzagiustizia

Con i miei articoli capirete perchè non avere mai a che fare con le toghe italiche è vivere sereni. Parlerò anche di moda, attualità e politica...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...