Dopo le Primarie PD siamo alla riscoperta dell’Homo Renzianus Cavernicolus, mai in via d’estinzione

Tempo fa, su una rivista on line di cui ero caporedattore, parlai dell’ Homo Renzianus, delle sue origini e del perchè molti si rivedessero in lui. Dopo le ultime Primarie del PD, con la vittoria scontatissima di Matteo da Rignano, ho deciso di rispolverare questa specie che pare non abbia via d’estinzione.

Tale prototipo, dopo che il popolo sinistroide si è ancora apertamente schierato per l’ex Premier, nonostante il colossale fallimento del suo Governo, terminato con le dimissioni a causa del flop referendario, è riapparso come l’ Homo Cavernicolus che ritorna alla grotta dopo mesi e mesi di latitanza dovuta ad un estenuante periodo di caccia.

Il nostro, invece, riappare (ma quando mai era sparito?) riportando alla memoria dei sudditi i suoi passati allori, i giorni da capo incontrastato dell’Italia, tutte le cose invisibili che ha realizzato, come il fatidico Patto del Nazareno, e quelle visibili come i fantasmagorici 80 Euro che hanno cambiato la vita a milioni di italiani (!). Poi, si è lasciato andare parlando della Riforma Costituzionale, che mai si realizzerà con lui, e ha, per la milionesima volta, menzionato il 40,8% raccolto alle europee.

E la gente, anche quella non più tanto convinta della destra, abbocca all’amo dell’esperto pescatore, e lo rielegge segretario dei Dem; anzi, chi lo dava per finito adesso lo invoca, gli stende il tappeto rosso ( senza falce e martello s’intende) e fa di lui l’ Homo Caverniculos che ritorno dopo….  E l’ambizioso Matteo gode come un riccio dell’Amazzonia.

Adesso sì, che può parlare di Dante alludendo a sè. Il rignanese, quand’era sindaco scrisse: ” Firenze ha fatto Dante, e Dante ha fatto l’Italia. O perlomeno l’italiano”. E il suo sogno è quello di rifare l’Italia a sua immagine e somiglianza di ricreare un suo, personale Stil Novo, efficace e disinvolto come lui. L’Italia non ha da tantissimi anni un vero leader politico, un uomo carismatico e credibile, un Berlinguer o un Almirante, un Moro o…Così la semplice gente della penisola si accontenta dell’Homo Renzianus ma non senza prima fare dei paragoni. Era forse meglio Berlusconi e le sue troiette? Monti e il suo glaciale falso perbenismo? Letta e la sua incomparabile ingenuità politica? Prodi e D’Alema? E, allora, perchè non votare il nuovo Dante dei giorni nostri.

Ormai con la sua proverbiale capacità di persuasione, riconosciuta a livello internazionale, riesce ad anestetizzare il popolino. E ciò dimostra quanto noi italiani possiamo essere babbei e creduloni e quanto pendiamo dalle parole altisonanti. Se poi risulteranno solo parole, mai seguite dai fatti, chi se ne frega, torneremo a votare l’Homo Renzianus.

Se la crescita non si è vista nemmeno col binocolo, se la Riforma della Giustizia si è dimostrata una bufala, se la disoccupazione non cala, se la povertà la fa da padrona, se l’immigrazione è un problema mai risolto, se la Riforma della Rai è una chimera, se le Banche sono l’unica cosa interessante per il Cavernicolus, se il caso carceri non viene mai affrontato…in fondo che c’è di male! Renzi continueranno a votarlo, perchè ne apprezzano il suo non lavoro.

Il Paese, lo sanno tutti, è allo stremo, non ce la fa più! Aspettando come cretini la crescita economica ci affidiamo, nel frattempo, all’immaginario, a promesse prive di fondamento che non hanno corrispondenza con la realtà in cui viviamo.

Purtroppo, non esiste un vero e proprio ricambio politico, nessun partito ha un programma ben preciso che spazzi via Matteino e ai cittadini dello Stivale, forse quelli più grezzi, sempliciotti, non rimane che “ammirare” questo nuovo ominide che vaga ovunque, in Italia e all’estero, e che invade TV, social, si assicura le riviste patinate, ammalia certuni intellettuali o pseudo tali, abbraccia il mondo dell’imprenditoria e non rientra mai nella sua grotta.

Non sorprendetevi, siamo di fronte all’Homo Renzianus Cavernicolus (Poco!).

Annunci

Autore: massimomelani-italiasenzagiustizia

Con i miei articoli capirete perchè non avere mai a che fare con le toghe italiche è vivere sereni. Parlerò anche di moda, attualità e politica...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...