Trump è pazzo e occorre spodestarlo, altrimenti sarà guerra mondiale

Trump è un pazzo, già l’ho espresso tempo addietro sottolineando lo sbaglio degli americani nel votarlo. Il suo ossessionante nazionalismo fa paura e porta alla mente personaggi che hanno fatto tremare il mondo.

Le carezze iniziali di questo pagliaccio senza cervello verso Putin saranno ben presto rispedite indietro a suon di maledizioni. Il Presidente russo, non ha assolutamente preso bene questo contrattacco, durante il quale sono stati utilizzati 59 missili Cruise indirizzati alla base aerea di Assad.

Il folle Trump, in un comunicato stampa, ha fatto trapelare tutto il suo isolazionismo; lui punirà chiunque violerà la legge e gli attacchi missilistici sono stati portati a termine nell’interesse nazionale del Paese. Nessuno dovrà macchiarsi di siffatti crimini come ha fattola Siria.

Insomma, siamo in pieno rischio Guerra Mondiale, una ripetizione degli errori precedentemente fatti da Clinton e Bush. Se questo guerrafondaio della malora pensa che tale spallata militare abbia fatto abbassare la cresta ad Assad e di riflesso alla Russia, si sbaglia di grosso.

Ha urlato ai quattro venti che tutti dovranno temere l’America e che è stato un segnale per certe realtà che puntano gli USA come un bersaglio da abbattere. Realtà che non si chiamano certo Assad o Siria, ma più concretamente Putin e Russia. Il vero motivo è questo; ridimensionare il potere del Cremlino e sottometterlo ai suoi voleri.  Ci credete?

Un’azione che ai più parrebbe dimostrativa, un gesto senza senso a chi si dimostra già molto critico per l’operato di Trump. Putin, a differenza di tale psicopatico, credo prenderà decisioni più a livello retorico che altro…per ora! Il pazzoide ha voluto quest’atto di forza anche per differenziarsi subito da Obama che solo occasionalmente ebbe ad usare i droni, mentre il nuovo presidente ha voluto far capire di che pasta è fatto.

Il prossimo obbiettivo del superuomo sarà sicuramente, e a breve termine, la Corea del Nord,  protetta dalla Cina, e tutto questo porterà ad aprire scenari catastrofici. Gli USA e gli Alleati da una parte e Russia, Medio Oriente e Oriente dall’altra. Il testone dalla chioma gialla, vuol far capire che con lui non si scherza come fatto in passato, con lui si va in guerra se necessario e magari anche se non lo è, e se queste prime avvisaglie sono state solo dimostrative, come alcuni vorrebbero farci intendere, ormai la porta del conflitto internazionale è stata ampiamente aperta.

Non rimane che sperare su Putin e sulla possibilità che l’Italia non sia risucchiata nel futuribile conflitto.

Annunci

Autore: massimomelani-italiasenzagiustizia

Con i miei articoli capirete perchè non avere mai a che fare con le toghe italiche è vivere sereni. Parlerò anche di moda, attualità e politica...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...