Quel furbastro di Renzi, che si porta al Lingotto il figlio di un suicida sopraffatto dall’ inchiesta della Procura di Napoli. Però, in parte ha ragione. Quante vittime hanno sulla coscienza le Procure e i giudici italiani?

Lo dicevamo ieri, Renzi ha disseppellito l’ascia di guerra e torna in corsa, nel medesimo luogo, il Lingotto, che vide protagonista Veltroni con la nascita del PD.

Contro quelli che lo menerebbero, i sondaggi lo vedono nettamente in testa alle primarie, con ben oltre il 64%. Il masochismo degli italiani non ha limiti.
A venerarlo di nuovo ci saranno Andrea Orlando che giorni fa gli si è scagliato contro; la Finocchiaro, sua fan da sempre e molti altri opportunisti, bravi, come Matteino, nel fare il proprio interesse fregandosene di darlo a vedere.

E ci sarà Tommaso Nugnes, figlio di Giorgio, che nel 2008, quand’era assessore del Sindaco Iervolino, si uccise a causa dell’inchiesta della Procura napoletana su Alfredo Romeo, sì  lo stesso che oggi è preso di mira nel fatto Consip.

Nonostante l’indagine, come spesso accade, finisse nel nulla, Giorgio Nugnes, ormai sbattuto in prima pagina come un criminale incallito, non resse più e si tolse la vita. Nell’inchiesta vi era anche De Magistris…e non aggiungo altro.

Ha detto Renzi a Porta a Porta : – Romeo dieci anni fa si è fatto due mesi di carcere, e poi gli hanno detto che era innocente. Nugnes, invece, si è suicidato!

Insomma, sarà anche una furbata la presenza del figlio di un suicida, ma allo stesso modo è un avvertimento per quei giudici senza pelo sullo stomaco che fanno sbattere in prima pagina degli indagati prima che siano processati. Ed è quanto potrebbe accadere con il fumoso caso Consip.

Lo scaltro Renzi, in sostanza, ha preso due piccioni con una fava: ha riunito il meglio del suo ghota, molti dei quali fino a pochi giorni addietro lo detestavano, e ha ricordato alle toghe che indagano sul caso Consip che ci potrebbero essere altre vittime…

Signore e Signori, il grande affabulatore di folle inconsapevoli è tornato più grasso e furbo che pria…

Ma con il figlio di Giorgio Nugnes ci ha visto bene!

 

Annunci

Autore: massimomelani-italiasenzagiustizia

Con i miei articoli capirete perchè non avere mai a che fare con le toghe italiche è vivere sereni. Parlerò anche di moda, attualità e politica...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...